"Io non odio" inaugurata oggi al Pascoli di Bolzano

Quest’oggi all’istituto Giovanni Pascoli di Bolzano è stata inaugurata la mostra “Io non odio”, un percorso fotografico che racconta la storia di Zijo Ribic, che da bambino vide la sua famiglia distrutta dalla violenza della guerra in Jugoslavia e che, nonostante tutto, ha avuto il coraggio di interrompere la spirale di violenza dicendo no all’odio. Avevamo già incontrato Zijo durante “Ultima fermata Srebrenica”, il progetto di Arciragazzi Bolzano, Fondazione Alexander Langer Stiftung e Deina Trentino Alto Adige che ha portato un gruppo di ragazzi del Trentino Alto Adige sui luoghi delle guerre jugoslave.

Le fotografie in mostra raccontano i luoghi in cui Zijo ha vissuto, che sono stati protagonisti della sua tragedia, ma anche della sua rinascita e della sua volontà di avere per i suoi famigliari non vendetta, ma giustizia. Le immagini sono accompagnate da pannelli che raccontano la guerra in Bosnia e le sue conseguenze, a cura di Andrea Rizza Goldstein, che ci ha accompagnato durante il viaggio.

 

La mostra rimarrà al liceo Pascoli fino al prossimo 22 novembre.