Campo della Legalità 2016 - Corleone (PA)

Dal 18 al 28 luglio 2016 si è tenuto il campo della legalità a Corleone. L'iniziativa ha coinvolto una trentina di ragazzi della provincia di Bolzano e Trento ed ha avuto come principale obiettivo quello di offrire ai partecipanti un'esperienza fattiva di Antimafia sociale ed educazione alla legalità. Il progetto ha previsto dei momenti di lavoro nei beni confiscati alle organizzazioni mafiose al mattino e degli incontri culturali e formativi nel pomeriggio. I giovani hanno incontrato Rita Borsellino e Serafino Petta,  sopravvissuto alla strage di Portella della Ginestra ed hanno visitato il memoriale di Peppino Impastato a Cinisi, i luoghi della storia della Mafia a Palermo e Corleone.
Gli organizzatori hanno deciso di realizzare il Campo 2016 - liberarci dalle Spine a Corleone", un luogo simbolo del potere mafioso, dove la società civile e le istituzioni stanno provando a reagire alla difficoltà di quel contesto.
Il progetto organizzato da Arciragazzi di Bolzano, Arci del Trentino, in collaborazione con Arci Toscana, Arci Sicilia e cooperativa Lavoro e non solo, è stato sostenuto dal servizio giovani della Provincia auonoma di Bolzano  e dall'ufficio giovani della Provincia Autonoma di Trento.
Al campo 2016 hanno preso parte anche il vicepresidente della Pab Christian Tommasini e l'assessora della Pat Sara Ferrari.