Mai+, l'intervento domani di Gustavo Corni e Hannes Obermair a Bolzano

Come narrare ai giovani, a cento anni di distanza, gli avvenimenti che sconvolsero i nostri territori? Come affrontare un tema lontano e al tempo stesso ancora così incombente nel dibattito pubblico del Trentino-Südtirol? Con quali mezzi è possibile oggi raccontare l'evento che diede il sanguinoso avvio del "secolo breve" e che segnò con forza il destino della modernità?
Domande difficili, a cui proveranno a dare risposta Gustavo Corni, dell'università di Trento, e Hannes Obermair, direttore dell'archivio storico della città di Bolzano, in un dialogo aperto sulla storia e sui modi di raccontarla. Dai libri ai film, dal web ai laboratori didattici, sono molti gli strumenti e le tecniche di divulgazione che permettono di avvicinare i giovani al terribile preludio del Novecento.

È questo il programma dell'ultimo incontro del progetto Mai+ che si terrà alla sala delle stufe del Museo civico di Bolzano venerdì 18 settembre a partire dalle ore 18. Al Museo civico - troppo spesso dimenticato - verrà presentato un "aperitivo storico" che, sulla falsariga dei caffè filosofici, riproporrà la fortunata formula dell'incontro con degli esperti di valore in una cornice meno formale e più accogliente come quella dell'aperitivo. Temi storici, temi geopolitici, la presenza di due massimi esperti a livello nazionale, in una atmosfera conviviale e autorevole, questa la formula proposta dagli organizzatori.

Gustavo Corni è professore ordinario di Storia Contemporanea presso l'Università degli studi di Trento, in occupa di storia sociale del primo Novecento, con particolare attenzione all'area tedesca. Promotore e curatore per l'università di Trento del progetto di ricerca laGrande Guerra più Cento ( http://www.lagrandeguerrapiu100.it/ )

Hannes Obermair è direttore del servizio Archivio storico della città di Bolzano e docente di storia e cultura del Novecento presso l'Università di Innsbruck, ha concentrato le sue ricerche sulla storia del territorio sudtirolese del primo Novecento.

Mai+ è un progetto che vuole raccontare anche ai giovani i temi centrali della prima guerra mondiale, ancora attuali per una regione come la nostra che fu suo malgrado al centro del conflitto. L'incontro è organizzato dal Comune di Bolzano con la collaborazione di Arci Bolzano-Bozen, Deina Trentino alto Adige e l'associazione Younginside con il sostegno di Aew. Il precedente incontro del progetto è stato realizzato al Passo Falzarego-Gallerie del Lagazuoi in collaborazione con Alta Badia Guides (foto dell'escursione in allegato unitamente alle foto della locandina per venerdì e dei relatori)

Evento FB: https://www.facebook.com/events/1123894707638032/

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.